Che cos’é un habitat

0
1358

Quando svariate popolazioni si sviluppano in un ambiente con caratteristiche biotiche (cioè ove persiste la presenza di animali, piante, microorganismi batterici, funghi, parassiti) e abiotiche (sottosuolo e fattori fisico-chimici, come temperatura, pressione, umidità, ecc.), si è in presenza di un cosiddetto Habitat.

Le grotte, le foreste temperate, oppure gli stessi suoli in formazione sono esempi di habitat.

Articolo precedenteSpecie aliene
Articolo successivoFormazioni ferrose a bande
Salve a tutti! Mi chiamo Alessandro. La decisione di creare questo blog è nata da un'idea di mio cognato: mettere in rete i miei appunti universitari sulle tematiche ambientali e non, sotto forma di sito web personale. Con la passione per la divulgazione scientifica, ho deciso di scendere in campo affrontando questo percorso per un'informazione scientifica quanto più attendibile, lontano da quelle "verità assolute" che spesso vengono prese come baluardo inoppugnabile della Scienza. Gli argomenti sono a disposizione di tutti, soprattutto per un pubblico profano, che ha poca dimestichezza con temi di carattere scientifico, ma anche, (perché no), per chi è esperto e vuole leggere con piacere ciò che già sa. Il compito precipuo è la correttezza dell'informazione, primo perché è fondamentale per comprendere un argomento, secondo perché sto assistendo alla nascita di "ceppi virulenti" contro la Scienza che altro non fanno che creare confusione al vasto pubblico. Sperando che gli argomenti siano di vostro gradimento, auguro a voi tutte/i, buona lettura.